66

Il torneo dei candidati è un torneo organizzato dalla FIDE che si svolge ogni due anni, molto importante nel panorama scacchistico perchè il vincitore di questo torneo si qualifica come sfidante dell’attuale campione del mondo in carica per il match del titolo.

Lo scorso anno dopo il girone di andata la FIDE ha dovuto interrompere il torneo dei candidati a causa della pandemia da Coronavirus, si è deciso di riprendere ad aprile di questo anno il girone di ritorno, sempre a Ekaterinburg (Russia) con l’ottavo turno. I partecipanti sono stati Nepomniachtchi, Vachier-Lagrave, Caruana, Grischuk, Giri, Wang Hao, Ding Liren e Alekseenko, per ricominciare a tutti è stato richiesto un tampone molecolare e hanno dovuto osservare un preciso protocollo deciso dalla fide per la competizione.

Lo Sfidante è Ian Nepomniachtchi! | Scacchierando.it
fonte: scacchierando.it

Il torneo si è svolto con girone all’italiana andata e ritorno, cadenza di gioco 100′ per 40 mosse più 50′ per 20 mosse più 15′ per terminare la partita, più 30″ di incremento per mossa a partire dalla prima mossa. Sono eventualmente previsti dei match di spareggio.

Qui una foto della scorso anno in cui Caruana rifiuta la stretta di mano di Alekseenko, nonostante però per tutta la partita abbiamo toccato gli stessi pezzi – fonte: unoscacchista.com

Il vincitore del torneo dei candidati 2020-21 è Ian Nepomniachtchi. Vi lascio qualche piccola curiosità su di lui:

  • Nasce nel 1990 in a Russia ed impara gli scacchi all’età di quattro anni dallo zio.
  • Vince due campionati europei e una volta il campionato del mondo giovanile, prima dei 12 anni.
  • Partecipa diverse volte alle olimpiadi di scacchi con la squadra russa vincendo ben quattro medaglie.
  • Durante una conferenza stampa al torneo dei candidati dice di essersi preparato come professionista solo dopo i 25 anni
Game of the Week: Carlsen vs Nepomniachtchi | ChessBase

Se volete inoltre ripassare la vita di Magnus Carlsen, l’attuate campione del mondo, sul canale YouTube chess24 Italia potete trovare i vari episodi (sottotitolati in italiano) tratto dal docufilm omonimo.